www.maridelsud.com

L'Aspromont

Home|Index|Foto

  Nino Calarco, webmaster,  ideaz., prog., testi, fotografia

 

Index

Toponomastica

Morfologia

Vegetazione

Fauna

Parco Nazionale

Cucina

Funghi

Foto

 

Lupo

Gatto selvatico

Scoiattolo

Cinghiale

Ghiro

Con l'istituzione del Parco Nazionale dell'Aspromonte che ha adottato  energiche misure di protezione e reinserimento, molte specie animali ormai scomparse da anni,  hanno fatto ritorno sulle montagne aspromontane.

Qualche altra nuova specie, gi introdotta, viene controllata ai fini evolutivi e per l'adattamento al nuovo habitat aspromontano.

Mentre quelle esistenti hanno recuperato parecchio diventando pi numerose.

Tra i mammiferi troviamo:

Il lupo,che stato reinserito importandolo dalla Sila; era, infatti, scomparso dal lontano 1950, adesso in forte recupero anche se osteggiato dai tanti pastori che operano negli altipiani.

Il cinghiale, che  ha trovato nelle fitte boscaglie un buon nascondiglio e nei boschi di castagno  e di querce il proprio sostentamento.

 La volpe, da sempre esistita in questi boschi, che oggi si va spostando sempre pi verso i centri abitati, dove trova il proprio cibo prelevandolo dai rifiuti dell'uomo.

Il gatto selvatico, che  di taglia un po' pi grande, e caccia molti piccoli animali ma rischia a sua volta l'attacco della volpe e del lupo. E' un animale solitario.

La martora che in via di ripresa avendo trovato rifugio e protezione nel Parco. Nel passato, infatti, stata a lungo vittima dei cacciatori per via della sua pelliccia pregiata.

Il ghiro comune presente in tutti i boschi dell'Aspromonte ed a tutte le altitudini.

Lo scoiattolo, quello presente sull'Aspromonte una sottospecie dal pelo nero sul dorso, mentre bianco sul ventre.

Il driomio, presente solo in pochissimi esemplari  e solo nel Parco.

Fra gli uccelli:

Il picchio nero, ormai raro, qui in Aspromonte avendo trovato un habitat su misura in espansione.

Il biancone: uccello migratore, vive tra l'Africa e i verdi boschi delle montagne italiane e pi in particolare al Sud.

Il gufo reale,  di giorno vive negli anfratti delle rocce, la notte scende a valle alla ricerca di climi pi miti.

Il falco pecchiaiolo, vive nelle altitudini medio-basse.

L'astore, che qui ha trovato gli ampi spazi personali di cui gelosissimo.

Infine spesso nidifica nei boschi aspromontani qualche esemplare di aquila del Bonelli.

Tra gli anfibi: la salamandrina dagli occhiali, presente solo in Italia; l'ululone, un raro anfibio anuro privo di coda allo stato adulto, questo anfibio quando viene spaventato mostra il ventre; la raganella, la biscia d'acqua.

..... e poi ancora una varia e consistente fauna selvatica, presente soprattutto sugli altipiani, come falchetti, pernici, starne, quaglie, fagiani, beccacce, tordi, lepri, tassi.

 

 

 Sk

Torna su      Home|Index|Foto

 

  Tutti i diritti riservati - mail: webmaster@maridelsud.com

 

  Sul web dal 1997

 by Spiderkapp