www.maridelsud.com

castelli calabresi

  Index|Home|Foto

  Nino Calarco, webmaster,  ideaz., prog., testi, fotografia - Angela E. Calarco, committenza locale.

 

Di questo castello si ha notizia solo nel XV sec.

Si ritiene che il castello sia stato costruito attorno al 1440, sotto il governatorato di M. D'Alagni, per proteggere il porto di Bivona dalle incursioni piratesche.

La costruzione doveva trovarsi vicino spiaggia, che col passare del tempo il litorale si è spostato di alcune centinaia di metri, infatti, sui muri si trovavano gli anelli per le gomene delle navi.

Il Castello ha una pianta  rettangolare  lievemente trapezoidale e torri cilindriche prive di scarpa sporgenti agli angoli. 

Al contrario, le mura di cortina presentano una scarpa, sopra la quale si aprono le aperture che non rispettano alcuna regola: infatti sono di diverso tipo e anche ad altezza diversa, oggi ormai ridotte a grossi buchi scalcinati. 

Le mura di cortina e le torri erano  percorribili dalle ronde per tutto il perimetro. 

All'interno si eleva un fabbricato rettangolare a due piani il quale, nel Quattrocento, era destinato a residenza per la guarnigione.  

Per tutto il Quattrocento il Castello venne utilizzato come struttura fortificata.

Verso la fine del '400 subì alcune ristrutturazioni in seguito ai restauri furono, infatti, costruite finestre strombate molto ampie nelle mura e nelle torri. 

All'inizio del XV sec. il Castello di Bivona divenne proprietà dei Pignatelli, nuovi feudatari di Vibo Valentia, i quali, tra la fine del XV sec. e l'inizio del XVI sec., utilizzarono questa struttura come fabbrica di zucchero che si potrasse fino al 1682.

Nel 1969 è stato tamponato il muro di cortina e chiuso il varco coincidente con l'accesso originario, con un cancello di ferro.

Sia le torri che i muri, fino a qualche tempo fa erano in buono stato di conservazione, oggi, l'incuria e l'abbandono hanno causato molti danni irreparabili.

 

 

 

 Sk

Torna su        Index|Home|Foto

 

Tutti i diritti riservati - webmaster@maridelsud.com

 

   Sul web dal 1997

 by Spiderkapp