www.maridelsud.com

castelli calabresi

Home|Index|Foto

Nino Calarco, webmaster,  ideaz., prog., testi, fotografia;  Angela E. Calarco, committenza locale.

 

 

 

Il paese di aspetto medievale è raggruppato attorno alla sommità di una collina al cui apice si trova il mastio del castello medievale di S. Giorgio Morgeto che domina il paese e tutta la piana di Gioia Tauro.

L'impianto dell'abitato è disposto a gradinate, sottopassaggi e strette viuzze.

Fu fondato in età bizantina  nei sec. IX-X e ricostruito poi dal feudatario Caracciolo nel XIV sec., dai Correale nel secolo successivo e infine dai marchesi di San Giorgio i  Milano Ventimiglia. 

Venne abbandonato definitivamente nel XVI sec. Di recente è stato molto malamente ristrutturato.

Il nome Morgeto è stato assunto nel 1864 deriva dall'antica popolazioni dei Morgeti o da Morgete figlio di Italo.

Questo castello si rifà alla notte dei tempi e nasce tra miti e leggende.

Scrive Girolamo Marafioti: "... dal mare distante intorno a dieci o undici miglia si troua un castello mediterraneo ... chiamato S, Giorgio ... è castello antichissimo; lo fabricò Morgete figliuolo d'Italo, che per ciò fu chiamato Morgeto ... Proclo nell'epitome de Oraculis ... dice ... che doppo Altano (città hoggi distrutta, chiamata volgarmente Casignano) e Morgeto, i Locresi edificarono un castelletto il quale hoggi noi chiamiamo Cinque frondi ... quando Stefano ragiona di Morgeto, fa di mistiere intendere ch'egli sia 'l castello detto S. Giorgio ... Stefano ... vuole che Morgeto sia stato fabricato da Morgete e non dai Locresi ... il nome di questo castello, è stato mutato & detto S. Giorgio: imperò negli anni del signore mille e settantancinque, quando fu distrutta, la città Tauriano, e tutta la Calabria uniuersalmente fu messa a sacco dagli Agareni, Cretesi e Mori, questo castello non patì afflittione alcuna".

Il cambio del nome da Morgeto a San Giorgio è dovuto al fatto che sul posto si trovava un monastero dedicato a S. Giorgio salvato dalle rovine dei mori di cui i "Morgetij" hanno sempre avuto molta devozione.

"(In questo periodo) Crebbe molto questo castello anticamente ... percioche tutti coloro, che dalla distrutta loro patria fuggirono; ricouratisi quiui habitarono".

  

 

 

 Sk

Torna su    Home|Index|Foto

 

Tutti i diritti riservati - webmaster@maridelsud.com

 

  Sul web dal 1997

 by Spiderkapp