www.maridelsud.com

La Catona di Dante

  Indietro|Home|Index|Foto|Avanti

  Nino Calarco: Webmaster,  ideaz.,progettaz., fotografia - www: trattamento e riduzione testi- Marcello Condorelli: autore

 

Home

La toponomastica

Origini 

Periodo normanno

Periodo angioino

Dal 1500 al 1800

Dal 1800 al 1861

La Catona di Dante

San Francesco

La spiaggia

Letture

Immagini/Foto

 

 

Il sommo Dante, nel suo capolavoro, nel canto VIII del Paradiso, fa menzione di Catona scrivendo:

«e quel corno d'Ausonia che s'imborga di Bari, di Gaeta e di Catona da ove Tronto e Verde in mare sgorga ... ».

Cercheremo di spiegare perché il poeta volle immortalare Catona nella sua opera. La storia ispiratrice è quella di Carlo Martello, figlio primogenito di Carlo II d'Angiò e di Maria, figlia di Stefano V d'Ungheria, nato molto probabilmente nel 1271, incoronato re d'Ungheria nel 1291 succedendo allo zio Ladislao IV.

Carlo Martello, morì però prematuramente nel 1295 senza poter essere incoronato re di Napoli.

Tuttavia ebbe modo di conoscere bene queste terre, perché per alcuni anni tenne il vicariato del Regno.

Dante ci informa che questo Regno di Napoli, è visto come un triangolo i cui punti estremi sono costituiti da Bari (a est), da Gaeta (a ovest), e da Catona (a sud).

Sapendo inoltre quanto era importante Catona a quel tempo, apparirà chiaro, come Dante volesse riferirsi alla nostra cittadina e non a Crotone come alcuni pensarono.

Era Catona infatti la punta estrema del Regno e non Crotone, ed era proprio Catona il teatro delle operazioni militari durante le guerre tra Angioini e Aragonesi.

Inoltre bisogna dire che non a caso il Poeta ha usato un vocabolo anziché un altro.

Infatti (imborgare) in questo momento, ci informa Zingarelli, a parere di molti critici significa: Castello, fortezza, ricordando che Catona era un tempo una roccaforte grande quanto Bari e Gaeta.

 

 

 

 Sk

Torna su       Indietro|Home|Index|Foto|SanFrancesco

 

Tutti i diritti riservati webmaster@maridelsud.com

 

  Sul web dal 1997

 by Spiderkapp