www.maridelsud.com

Le chiese più belle della Calabria

Home|Index|Foto

  Nino Calarco, webmaster,  ideaz., prog., testi, fotografia

 

 

Di fronte al castello, sul lato opposto della piazza, si trova la chiesa Cattedrale dedicata alla padrona Sant'Anastasia

E stata eretta dall'arcivescovo Ruggero Stefanuzza, tra il 1275 e il 1295.

E' stata ristrutturata, modificata ed abbellita più volte a partire dal Cinquecento.

Nei primi anni del 1700, con l'arcivescovo Berlingieri, la cattedrale è stata profondamente rimaneggiata, ciò nonostante conserva intatto il suo fascino.

La pianta è a forma basilicale a tre navate con cupola.  

Dei tre portali della facciata l’originale è quello centrale, presenta una forma ogivale risalente all'epoca sveva, mentre altri due laterali sono stati rifatti nei sec. XVI-XVII.

Il campanile  è sporgente, con un portale ogivale duecentesco sulla sinistra. 

L'interno della Chiesa, a pianta basilicale, tricora, tre navate divise da pilastri quadrati di blocchi, è stato rifatto da G. Pisanti e decorato da C. Sampietro all'inizio del sec. XX., trasformando la vecchia chiesa in una basilica di tipo romana. Il soffitto è a cassettoni.

Le colonne di granito con capitelli sorreggono l’elegante cupola, al centro, è situata la fonte battesimale.  

Alle pareti è possibile notare frammenti marmorei rinascimentali e in un braccio una pietra tombale

L'interno, dove si conservano delle  opere d'arte e affreschi del  X - XI sec.

Altare Maggiore marmoreo è di un barocco policromo del settecento.

L'altare della Cappella di S. Anastasia presenta un fastigio marmoreo bicromo di un tardo-rinascimentale.

Un olio su tela, opera barocca di pittore meridionale, raffigura Santa Anastasia Patrona della cittadina.

 Nella Cattedrale si trovano diverse opere d'arte da ammirare:

- Un Crocifisso ligneo trecentesco,  scolpito  a tutto tondo e a  tutta figura,

  d'impronta  romanica, qualificato  bizantino, ma ascrivibile ai sec. XIV-XV,

  situato in una cappella della navata destra;

- un coro ligneo intagliato situato nell'abside;

- l'altare maggiore con marmi policromi settecenteschi.

Da una porticina posta nella navata sinistra, vicino ad un confessionale, si accede al celebrato Battistero avvolto in una atmosfera di profonda religiosità bizantina.

Il battistero, infatti, è stato edificato in età bizantina. E' una costruzione quasi circolare, con quattro bracci ortogonali. 

 

 

 Sk

Torna su        Home|Index|Foto

 

Tutti i diritti riservati - webmaster@maridelsud.com

 

   Sul web dal 1997

 by Spiderkapp