www.maridelsud.com

Comuni della Calabria - Presentazione

t Home|Index|Foto u

Nino Calarco, webmaster, ideaz., prog., fotografia e testi - Veronica Aretini, testi.

 

Index u

 

 

Fra i centri della costiera vibonese, Tropea è uno dei più interessanti soprattutto dal punto di vista turistico.

Riesce, infatti, ad attirare turisti da ogni parte, grazie ad una casuale congiuntura di fattori dovuti al suo clima molto mite in ogni stagione, al complesso balneare abbastanza attrezzato, alla sue bellissime spiagge e soprattutto alla sua felice allocazione.

La piccola città vescovile, infatti, sorge in una splendida posizione, a 61 metri sul mare, su una vasta rupe di arenarie mioceniche che strapiomba verso l'arenile.

Il lembo sabbioso è in continuo aumento: negli ultimi due secoli ha catturato due grossi frammenti insulari dell'orlo terrazzato, lo scoglio di San Leonardo (dal quale, prima della costruzione del porto, si staccava un piccolo molo che formava un porto frequentato da barche da pesca e da piccolo naviglio da carico), e la cosiddetta isola di Santa Maria, sormontata da un santuario e già sede di monaci benedettini.

Ai lati del paese la costa si prolunga alta e rotta da piccole insenature e scogliere orlate di sabbia.

Intorno vi è una campagna folta di vegetazione, favorita dal clima. Si trovano agrumeti, vigneti, uliveti e piante da frutto. Famosa la cipolla rossa di Tropea.

A Tropea sono operanti alcune piccole imprese artigianali per la produzione e la conservazione di prodotti agricoli e ittici tradizionali. Mentre è completamente decaduta l'antica e famosa l'industria delle pelli.

Bibliografia

Liberamente tratto da:

Gabriele Sampieri: "Dove fiorì l'arte della seta: l'altipiano vibonese". Firenze, 1963

 

 Sk

 t Home|Index|Foto u

 

  tutti i diritti riservati - mail: webmaster@maridelsud.com

 

  Risoluzione racc.: 800x600 pixels - 16 mil colori Browser min. indicato: Internet Explorer 4.0 - Netscape Navigator 3.0.

 by Spiderkapp