www.maridelsud.com

tradizioni calabresi: la cucina

  t Index|Home u

 Nino Calarco: webmaster, ideazione, progettazione, testi e fotografia

 

Home page

Introduzione/Index

Piatti delle feste u

Piatti di natale

Piatti di pasqua

Piatti di tutti i giorni

Sacrificio del maiale

Dolci

Ricette/Locali

Vini

In Calabria le festività religiose sono molto sentite, ma fino a non molto tempo fa l’arrivo di queste feste erano attese con un sentimento molto più intenso.

In ogni casa si teneva una specie di fiera gastronomica, venivano imbandite sulla mensa piatti speciali, leccornie che difficilmente venivano preparati in altri giorni o festività dell'anno.

A Spezzano Piccolo, il 15 agosto, per la festa dell'Assunta, ogni famiglia metteva a cuocere in forno, in un vaso di terracotta, carne di maiale conservata nella sugna e col sale in grossi vasi di creta, assieme a grano precedentemente tenuto a rinvenire nell'acqua.

Era un piatto particolare e da stomaco forte, ma gustoso e gradito ad ogni tipo di palato, detto in dialetto a coccija.

Ovviamente, com’era usuale, la tavola nei giorni di festa calabrese era molto ricca, per cui non era il solo piatto presentato in quei giorni: esso era, ed è tutt'oggi in alcune famiglie, il piatto principale, quello forte, anche se altri, ben più consistenti per la ricchezza e la varietà d'ingredienti, vengono preparati e regolarmente consumati da familiari e ospiti.

Sovrana, però, della tavola imbandita, in ogni località in occasione delle feste è una pasta al forno ricchissima di ingredienti dal gusto molto forte. Oggi diremmo affatto adatta alla dieta.

La cucina di Rocca Imperiale in generale è all'insegna della semplicità dei piatti, come:  i "Firzuli cà mllic e rascatilli" (fusilli con la mollica e gnocchi): rigorosamente fatti in casa, vengono serviti con una spolverata di mollica abbrustolita e

conditi col sugo di castrato e salsiccia; la "Cullura" composta di pasta salata o dolce cotta al forno; "Muffit" sfogliata ripiena con cicciole di maiale e cotta al forno.

Più elaborato, invece, il "Pastizz", panzerotto cotto al forno e ripieno di salsiccia, pancetta, formaggio e uova sode e spezie varie.

Fra la popolazione rurale un piatto di proteine sempre disponibile era a base di carne di capra cucinata in una grande varietà di modi.

Una delle ricette più conosciuta nel reggino è la "capra alla ferota" (capra della fiera), ma

anche la "capra alla mottisciana" non è da meno.

Quest' ultima viene preparata in un grande tegame, con il sistema a strati di ingredienti: sul  fondo, del  pomodoro fresco tagliato a pezzetti, poi uno strato di cipolla affettata e uno di basilico sul quale viene adagiata la carne di capra; successivamente si ricomincia all'inverso, e cioè uno strato di basilico, uno di cipolla affettata, uno di pomodoro tagliato a pezzetti. Il tutto spolverato con sale e pepe nero. Si cucina a fuoco lento per diverse ore senza aggiungere acqua.

Rimanendo in tema di ovini, un buon piatto che il nostro webmaster gusta molto volentieri è rappresentato da "Costi 'i gneddhu chi pipi" (costolette di agnello con peperoni): la particolarità  di  questo  piatto  risiede  nella marinatura  delle costolette in un composto di olio d'oliva e vino; passata qualche ora, vengono adagiate in una teglia da forno a cui si aggiunge la cipolla affettata, aglio, peperoni, qualche patata e una spolverata di pepe nero; si ricopre il tutto con il liquido della "marinata" e si passa a forno.

 

Altro piatto che ci viene spesso propinato dal nostro webmaster è lo "Spezzatinu ra' massara" (spezzatino della pastorella).

E' un piatto a base di polpa di maiale marinata con olio, aceto, aglio, sale e pepe per tre ore, indi calata nelle cipolle opportunamente dorate in padella utilizzando dello strutto.

Quando i pezzettoni sono dorati viene unito anche il resto della marinata facendo cuocere ancora a fuoco lento; infine l'intingolo viene ricoperto con fettine di formaggio pecorino fresco e lasciato gratinare in forno per altri 20 minuti.

 

 

 p Torna su          t Home|Index u  

 

  tutti i diritti riservati - mail: webmaster@maridelsud.com

 

  Risoluzione racc.: 800x600 pixels - 16.000.000 colori Browser minimo indicato: Internet Explorer 4.0 - Netscape Navigator 3.0.

 by Spiderkapp