www.maridelsud.com

Il porticcioli della Calabria

Home|Index|Foto u

  Nino Calarco: Webmaster, ideaz. progettaz. fotografia

La posizione del porto di Reggio Calabria nel passato non è stata sempre la stessa, inoltre, ha un origine molto antica e leggendaria.

Pare, infatti, che Aschenez, figlio di Gomar, abile mercante, era solito navigare avendo imparato a solcare i mari dall’esperto padre.

 Egli in una delle sue tante avventure sostò in un luogo (l’attuale Reggio Calabria) che trovò molto bello e nello stesso tempo strategico  per il commercio  della mercanzia,

perciò decise di iniziare una nuova vita sulla riva dello Stretto.

La testimonianza ci viene dalle "Antichità Giudaiche" di Giuseppe Ebreo. Egli, infatti, afferma: "Ashanaxus quidem Aschanaxos condidit, qui nunc Regines a Grecis nomantur".

 E' ovvio ritenere che dovette ancorare le sue navi, probabilmente, su quel lembo di terra che formava la Punta Calamizzi la quale all'epoca, sicuramente era molto più estesa.

Sicuramente la baia del promontorio di Calamizzi forniva un ottimo approdo e un riparo per le navi e, molto probabilmente, fu qui che approdarono i primi coloni greci.

Quindi questa  penisoletta, poi sprofondata con il terremoto del 16.12.1562,  fu, certamente, l'area dove venne fondata la prima città dai coloni greci.

L’etimologia ci dice che il luogo era quello delle canne. Qui, secondo la tradizione, venne sepolto il poeta dell’amore, Ibico.

 

 Sk

 p Torna su        Home|Index|Foto u

 

  tutti i diritti riservati - mail: webmaster@maridelsud.com

 

  Risoluzione racc.: 800x600 pixels - 16.000.000 colori Browser minimo indicato: Internet Explorer 4.0 - Netscape Navigator 3.0.

 by Spiderkapp