www.maridelsud.com

Le frazioni

Home|Index

Nino Calarco: Webmaster, ideaz. progettaz. fotografia, testi

 

 Index

 Quadro ambientale

 Agli alb˛ri della civiltÓ

Dal VIII a.C. al 1783

 Situazione di fine 700

 Dall'800 al 1830

 Dal 1831 al 1859

 Dal 1860 al 1880

 Dal 1881 al 1940

 II guerra mondiale

 Dal 1950 al 1984

 Regione Calabria

 Toponomastica

 Paesaggio agrario

 La parrocchia:

     - Notizie storiche

     - Le chiese
     - Funzioni Religiose

 Personaggi Illustri:

     - Marilena Licandro

     - Don Calarco
     - Gaetano Griso

 Le frazioni:

    - Introduzione

    - Il capoluogo

    - Acquacalda

    - Colelli

    - Favani

    - Melia

    - S.Angelo

    - Sanperi

    - S.Giorgio

    - Lipiani:

         - Il paesaggio 

         - Ricerca storica

         - Leggenda dei 3 denari

 La cucina:

    - Cucina Antica
    - Cucina tradizionale

 Letture:

    - Introduzione 

      - Il focatico

    - Cenisia e Roboreto

    - Una madonna negli USA  

 Foto/Immagini

 

 

 

Il Comune di S. Roberto Ŕ ubicato tra il 381 ed il 391 parallelo (Coordinate geografiche: sistema sessagesimale 38░12'41"N - 15░44'8''E; Sistema decimale 38,2123░ N - 15,7374░ E), localizzandosi nell'interno occidentale della Calabria meridionale dello Stretto di Messina.

Si articola a quote comprese tra i 1.332 m. ed i 184 m. s.l.m. La quota presso la sede del comune Ŕ di 280 m. slm. Ha una superficie di 3.431 ettari interamente compresi nella provincia di Reggio Calabria.

La popolazione, nei dati ISTAT 2013, Ŕ di 1823 con una densitÓ di abitanti per Km2  di 53,1%

Il territorio incluso nei limiti comunali confina con quello del Comune di Scilla a nord, di Fiumara e Calanna ad ovest e di Laganadi e S. Stefano d'Aspromonte a sud. 

Tra le frazioni in elenco qui a fianco, Lipiani non Ŕ una frazione ma una contrada. Questa contrada dopo un grande aumento di popolazione giunse, negli anni sessanta/settanta del secolo scorso, persino ad avere un distaccamento della scuola primaria. Per poi, pian piano, subire un certo decremento.

Le frazioni di San Giorgio e Favani non sono pi¨ popolose come un tempo mentre Sant'Angelo ha mantenuto costante nel tempo il numero dei suoi abitanti.

La contrada "Rumia" ha avuto, nel corso degli ultimi decenni, un certo sviluppo sia pure con momenti di alti e bassi.

Occorre tenere presente che fino  alla metÓ del secolo scorso  gran parte della popolazione viveva in case sparse e isolate nelle campagne, spesso su terreni in colonia oppure nelle piccole proprietÓ contadine raggiungibili con strade mulattiere se non addirittura dei viottoli.

La pi¨ antica frazione del comune di cui si ha documentazione certa Ŕ Melia sul cui territorio passava la via Popilia. I romani avevano impiantato una stazione per il cambio dei cavalli  detta appunto "statio ad Mallias". Nello stesso periodo costruirono una sontuosa cittadina e un tempio. Di certo sappiamo che i resti di questa cittadina sopravvissero fino ad alcuni secoli fa quando un nobile della famiglia dei Ruffo utilizz˛ i materiali per costruire un sontuoso palazzo. Dopo di loro molti nobili reggini razziarono i pregiati marmi avanzati per abbellire i loro palazzi e le loro ville.

 

 

 Sk

Torna su         Home|Index|Foto|Avanti

 

  Tutti i diritti riservati - webmaster@maridelsud.com

 

Sul web dal 1997

 by Spiderkapp